PerEvolvere News

28.07.2019

Ci siamo, è toccato anche a me rilasciare un'intervista! Qui per voi l'intervista completa rilasciata a Lorenzo Muccioli, direttore del giornale per gli imprenditori dagli imprenditori "PerEvolvere News" edito da Resilienza Territoriale, l'associazione no profit romagnola che organizza e gestisce, tra le tante, TEDx Coriano e PerEvolvere in Rete


Iniziamo a conoscerci

"Da piccola, mentre sognavo di diventare una scienziata, smontavo e rimontavo quanto mi capitasse sottomano: un giocattolo, uno strumento, un apparecchio ... un riccio di mare che cadeva a terra infrangendosi in mille pezzettini e io con dedizione e curiosità lo ricomponevo.

Ancora oggi mi diletto nello smontare, capire e mettere a posto! Lo faccio con i linguaggi e i processi relazionali. Mi viene bene perchè io per prima non mi sono mai fatta ingabbiare dagli schemi ... e non sono mai fuggita da uno schema senza prima conoscere come funzionasse. Mi spiego meglio:

Diploma in Telecomunicazioni a Trapani, Laurea in Arti Visive a Palermo, Specializzazione in Arte e Spazio Pubblico a Norimberga, Master in Comunicazione Economica Interculturale a Milano; esperienze da artista, organizzatrice di eventi, interpretariato in tedesco tecnico commerciale, assistente tecnico gare d'appalto ... posso affermare che vivo la mia vita tra umanesimo e tecnologia. Conosco le dinamiche della micro e grande impresa e ho una formazione ed una creatività che mi permettono di offrire dei servizi innovativi ed efficaci, come il Team Building attraverso il Gioco di Ruolo dal Vivo Fantasy Medioevale e la Scuola di dibattito dove insegno il confronto sano delle idee, la negoziazione e la risoluzione dei conflitti".

Accipicchia, ma quante cose sai fare?

Chi mi conosce da poco, spesso mi chiede "ma quante cose sai?" e anche chi mi conosce da molto se lo chiede ancora, ma capisce che ci sono anche tante cose che non so, perchè non faccio mistero della mia ignoranza e della conseguente ingordigia di sapere e sfrontatezza nel fare domande a chi sa più di me.

Io credo, ed insegno, che bisogna essere trasparenti rispetto ai propri limiti perchè il limite è una sfida. Se non riconoscessimo i limiti non ci verrebbe voglia di superarli! E se non ci venisse questa voglia non sposteremmo il limite del possibile sempre un po' più in là.

Mi sembra di capire che per te il concetto di limite non sia negativo.

Si, esatto. "Limite" è una parola che pronuncio spesso, insieme a Strategia! La strategia del superarlo!

Usi spesso questo approccio nel tuo quotidiano lavorativo?

Onestamente, per molto tempo ho creduto fosse normale avere un approccio strategico ai problemi, a casa mia era così, quello era l'esempio che ricevevo. Quando poi sono entrata nel mondo del lavoro mi sono accorta quanto fossi atipica. Ero circondata da colleghi che non vedevano l'ora di timbrare il cartellino, che si auto-sabotavano e si lamentavano per qualsiasi cosa.

L'aspetto peggiore di ciò, è che noi siamo la media delle 5 persone con cui passiamo più tempo e quindi se queste persone si lamentano ininterrottamente, anche tu finirai per diventare un "lamentone" e dovrai ri-educarti a diventare un "problem solver".

Chi sono i tuoi clienti tipo e cosa fai per l'incubatore PerEvolvere in rete?

Oggi seguo piccoli imprenditori, manager, quadri, avvocati, sindacalisti, consulenti di marketing, di finanza, di comunicazione che hanno bisogno di preparare una negoziazione, una presentazione aziendale, una video-intervista, un podcast, un kickoff meeting, risolvere un conflitto e anche giovani in cerca di lavoro e non-più giovani in cerca di riqualificazione.

Tutto ciò che riguarda la "comunicazione e la relazione efficace".

Ci accomuna la voglia di crescere, la passione per il lavoro fatto bene e il desiderio di spostare il limite del fattibile sempre un po' più in là.

Non oso immaginare allora cosa accade dentro le tue aule di PerEvolvere?

Durante la prima aula ci siamo allenati ad utilizzare delle strutture narrative, successivamente abbiamo svolto degli esercizi di immedesimazione, dove chiedevo, ad esempio: "raccontami il tuo primo bacio, nei panni della persona che hai baciato. Hai 2 minuti di tempo e devi usare questa struttura linguistica".

Con questo esercizio posso educare i miei studenti, sia all'uso di strutture di linguaggio logiche che poi troveranno funzionali nel loro quotidianeità e d'altra parte ad allenarli a "mettersi nei panni dell'altro", attività INDISPENSABILE nella risoluzione dei conflitti e nelle negoziazioni. Infine ci siamo allenati alla risoluzione del conflitto ed è stato molto soddisfacente notare come 2 studenti si siano esposti con un proprio caso reale davanti alla classe, invece che limitarsi ad una simulazione.

La seconda aula è stata di approfondimento sulla comunicazione assertiva e sulle riunioni efficaci.

Il contenuto della terza, non posso ancora rivelarvelo ma posso garantirvi che, come sempre nei miei laboratori, sarete voi a mettere le mani in pasta e io sarò la vostra facilitatrice tedesca col sangue siculo.

Adesso mi fai paura, perchè dovrei affidarmi ad una allenatrice che mi fa faticare invece che seguire una semplice lezione?

Tu saliresti su un aereo a 5.000 metri e ti lanceresti col paracadute semplicemente avendo assistito a dei seminari o avendo letto dei libri?

Io no! Per lo stesso motivo, non affronterei neanche una negoziazione importante senza essermi preparata. E siccome so che siamo in molti a pensarla così le mie aule non sono MAI delle semplici lezioni frontali.

Sento dagli studenti e leggo su Linkedin, Facebook feedback molto entusiasti su di te, cosa si cela dietro? Li paghi?

[ah ah] Si, li pago! Con la cura che dedico ad ogni persona unitamente alla passione per la preparazione e l'eccellenza.

Alla domanda "perchè fidarsi di me?" rispondo:

  • non sono una improvvisatrice e neanche una tuttologa. Mi appassiono di comunicazione efficace da quando ho memoria, quindi la studio e alleno da almeno 3 decenni. Da 5 anni, specificatamente, mi occupo di comunicazione efficace nelle relazioni interpersonali;

  • sono una professionista che si tiene continuamente aggiornata, da 2 anni - in seguito ai molti feedback positivi - mi sono messa in proprio e ho strutturato la mia attività in forma imprenditoriale oltre ad aver creato un metodo

  • ho rispetto del cliente e sono dalla sua parte! Lo testimonia anche l'essere parte di Aronne Group un sistema di aziende i cui valori sono: accelerazione e fiducia. Infatti ti rendo autonomo in meno tempo e non mi piace creare "clienti dipendenti da me".

  • non cerco clienti da fregare perchè non ho paura dei "No"; piuttosto cerco di portare valore nella mia vita e in quella altrui. A tal proposito puoi vedere il mio TEDxTalk su youtube "Le 4 leggi della resilienza"